Abruzzo, grande risposta delle aziende sul bando ricerca

Agroalimentare e digital innovation tra luci e ombre
6 dicembre 2017
Pac 2017: le novità sulla certificazione antimafia
6 dicembre 2017
Mostra tutto

Abruzzo, grande risposta delle aziende sul bando ricerca

La grande impresa abruzzese guarda alla ricerca e all’innovazione. I risultati dell’avviso pubblico inserito nella programmazione Fesr 2014-2020 confermano la netta svolta delle grandi aziende regionali verso progetti innovativi e di ricerca avanzata in grado di garantire la tenuta sui mercati internazionali e la competitività del sistema Italia.

Ad illustrare i risultati dell’avviso è stato il vicepresidente della Giunta regionale con delega allo Sviluppo economico, Giovanni Lolli, che sottolinea “la scommessa vinta da parte della Regione. Quando un anno fa – aggiunge Lolli – abbiamo pubblicato il bando Ricerca e Innovazione mettendo sul piatto dei finanziamenti 16 milioni di euro erano in pochi a credere alla capacità progettuale del tessuto industriale abruzzese; noi, d’altro canto, in quell’occasione, avevamo voluto dare un segnale chiaro al tessuto produttivo regionale dicendo chiaramente che la svolta verso la ricerca e l’innovazione era l’unica strada percorribile per rimanere sui mercati”.

L’avviso “Ricerca e Innovazione”, riservato ai progetti delle grande impresa superiori a 5 milioni di euro, ha potuto contare sulla presentazione di 15 proposte progettuali da parte di associazioni temporanee di scopo (Ats) e consorzi. In totale sono state impegnate circa 100 grandi aziende.

 

Continua a leggere cliccando qui